Nuove agevolazioni per i residenti siciliani viaggiatori


Al fine di garantire un completo ed efficace sistema di collegamenti aerei da e per la Sicilia, che consenta di ridurre i disagi derivanti dalla condizione di insularità, e assicurare la continuità del diritto alla mobilità, è stato riconosciuto un contributo ai cittadini residenti nel territorio della regione siciliana per ogni biglietto aereo acquistato da e per Palermo e Catania (art. 1, co. 124, 125 e 126, L. n. 160/2019).

Dal 2020, i cittadini residenti in Sicilia, per ogni biglietto aereo acquistato da e per Palermo e Catania, potranno usufruire di una tariffa agevolata.
Il contributo non è riconosciuto a tutti i residenti della regione siciliana, ma esclusivamente:
– agli studenti universitari fuori sede;
– ai disabili gravi;
– ai lavoratori dipendenti con sede lavorativa al di fuori della regione siciliana e con reddito lordo annuo non superiore a 20.000 euro;
– ai migranti per ragioni sanitarie con reddito lordo annuo non superiore a 20.000 euro.


Il contributo non è ancora in vigore e per la sua applicazione si dovrà attendere il decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con il quale saranno definite le modalità attuative del nuovo regime tariffario con particolare riferimento alla quantificazione dello sconto e alle modalità e ai termini del rimborso dell’importo differenziale tra il prezzo dei biglietti aerei e la tariffa sociale applicata ai soggetti destinatari della misura.